Benzinaio, confessa chi gli ha sparato

"Questo peso me lo porterò nel cuore per sempre, spero che guarisca presto e che esca dalla prognosi riservata". Sono le parole di Maurizio Fattobene, il 51enne di Cantù arrestato per aver rapinato e ferito a colpi di pistola il 40enne benzinaio Marco Lepri, venerdì scorso a Busto Arsizio (Varese). L'uomo, interrogato in carcere a Como dove è rinchiuso da due giorni, ha ammesso i fatti e si è detto preoccupato per le condizioni del 40enne e pentito del suo gesto, come ha confermato il suo legale, Francesca Binaghi. "Ha ammesso di aver sparato lui, ha spiegato di aver visto Lepri mettere una mano nel borsello e di aver pensato che avesse un'arma", ha spiegato Binaghi. Sull'identità del complice, invece, non ha proferito parola. Il fermo è stato convalidato e Fattobene resta in carcere. Marco Lepri, ferito con tre colpi di pistola (uno all'addome e due alla gamba) resta ricoverato in terapia intensiva e in prognosi riservata, ma è vigile e i medici sono ottimisti.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Giorno.it
  2. Giornale di Como
  3. Espansione TV
  4. Corriere di Como
  5. Corriere di Como

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Lanzo d'Intelvi

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...